Avvisi

Emergenza Covid-19 - Distribuzione aiuti alimentari


Emergenza Covid-19: distribuzione di aiuti alimentari. Le modalità per la richiesta

Come noto, con Decreto Legge 23 novembre 2020 n. 154-art.2 il Governo, ha messo a disposizione dei Comuni alcune risorse economiche da utilizzare esclusivamente per fornire aiuti alimentari alle famiglie più esposte agli effetti economici causati dall'emergenza "Covid-19".
Il Comune di Fosdinovo, in modo uniforme con tutti i Comuni della Lunigiana, fornirà, agli aventi diritto, dei buoni spesa (voucher) per l’acquisto, presso esercenti locali che hanno aderito all’iniziativa, di generi alimentari di prima necessità e medicinali.

I criteri e le modalità per ottenere i buoni in sintesi sono i seguenti:

Soggetti fruitori e requisiti per l'accesso

L’accesso è indirizzato a cittadini residenti nel Comune di Fosdinovo che presentano condizioni di reali difficoltà e disagio familiare lavorativo economico e/o sociale, in quanto nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza covid-19. In particolare:

  • soggetti che hanno perso il lavoro;
  • soggetti che hanno sospeso o chiuso attività e non hanno liquidità per il proprio sostentamento;
  • soggetti con lavori intermittenti e comunque tutti quei soggetti che non riescono, in questa fase dell’emergenza covid 19, ad acquistare beni di prima necessità alimentare.

Modalità di accesso e autocerificazione

La domanda va fatta utilizzando il modulo di autocertificazione disponibile sul sito del Comune o ritirabile presso l’ufficio protocollo e  deve essere inviata a mezzo all’indirizzo mail: protocollo@comune.fosdinovo.ms.it

MODULO DI DOMANDA

La domanda dev'essere presentata entro il 31/01/2021

Solo in caso di indisponibilità del suddetto strumento la domanda potrà essere presentata presso l’ufficio protocollo sito presso la Delegazione comunale in via Melara n.1 A, Caniparola.

Attenzione --> per consegnare il modulo direttamente allo sportello dell'ufficio protocollo è necessario prenotare un appuntamrento telefonando al numero 0187/693154 dalle ore 9.00 alle ore 12.00 dal lunedì al sabato.

L’autocertificazione deve attestare la condizione di indigenza o necessità della persona o del nucleo familiare dovuta ad insufficienza o perdita della principale fonte di reddito.

Il  comune, ricevuta l'autocertificazione, invia all'Assistente Sociale la documentazione acquisita  debitamente compilata; l'assistente Sociale effettua un colloquio telefonico con il richiedente e valuta l’ammissibilità al contributo.

Ammontare del contributo

Il buono spesa è così commisurato:

  • Famiglia composta da 1 persona: contributo spettante euro 100,00
  • Famiglia composta da 2 persone: contributo spettante euro 150,00
  • Famiglia composta da 3 persone: contributo spettante euro 200
  • Famiglia composta da 4 o più persone: contributo spettante euro 250

L’importo di eventuali erogazioni successive alla prima verranno valutate dal Comune in base alle disponibilità economiche a disposizione.

ATTENZIONE --> I buoni devono essere utilizzati, entro la data di scadenza

CONTATTI

Per informazioni: tel. 01876807224-6807214

 

Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 1 aprile 2020
modificato:lunedì 4 gennaio 2021