La Terra di Fosdinovo


Fosdinovo, un castello, una foce sulla Via Francigena

…lasciatevi incantare.

 Fosdinovo (la “Fauce Nova”, la foce stradale nuova) deve a questa sua naturale collocazione fra il mare e la montagna interna, lunigianese prima e, poi, appenninica, gran parte della sua storia e delle sue vicende. Una terra di raccordo, politica, commerciale, economica, fra i porti e l'oltremare con le terre interne e l'Europa.

I Liguri Apuani lasciano qui, nella ricca necropoli di Pulica, segni straordinari (come il “Guerriero di Pulica”) della loro presenza ed attività lungo una pista battuta. Dopo loro i Romani, fondando Luni (da cui scaturì il nome alla Lunigiana), consolidano la storia dei transiti e dei traffici, per la via publica che passava le terre ove sorse, più tardi, Fosdinovo.

E' infatti il Medioevo che appartiene a Fosdinovo, in tutte le sue fasi, fino all'affermazione della famiglia più forte in Lunigiana, i Malaspina, il casato feudale che fu centrale nelle terre della Diocesi di Luni. In pace come in guerra - che vide Dante qui, paciere fra Vescovo e Marchesi - nei traffici commerciali come nella diplomazia. Ne resta, per la guerra, potentissimo testimone il suo Castello, il più bello e il più visitato lungo lo spazio della Via Francigena che lega Labirinto a Labirinto da Pontremoli a Lucca, la città del Volto Santo. Ne resta, per la pace e la vita civile ed economica, la Villa dei Malaspina di Caniparola, squisito modello di arte settecentesca che, con la sua vastissima tenuta agricola, mostra un quadro della vita di allora.

Ma ogni paese racconta la sua storia, che non è mai “storia minore”.

Fosdinovo, the castle, the crossroads of the Via Francigena

The History and the vicissitudes of Fosdinovo were due to the natural position the village has between the see and the mountains inland, Lunigiana before and then Apennines. A land of political, commercial and economic siding between ports and overseas to the lands inland and Europe.

The Apuan ligurians left in the necropolis of Pulica, now a community near Fosdinovo, extraordinary signs of their presence and activity along a beaten track, most of all the “warrior of Pulica”. After them, Romans founded in 177 a.C. Luni, whose name arose the name of Lunigiana, and strengthened transits and trades along the “Via publica”, that passed through the lands where later Fosdinovo arose.


In the Middle Age Fosdinovo became  more populated and more stronger, up to the establishment of the most important feudal dynasty in Lunigiana and also in the Diocese of Luni:  the Malaspinas. They ruled both during periods of peace and war, which saw in 1306 Dante Alighieri  mediator between Bishop of Luni and Marquesses, but also on trades or diplomats. Testifying to periods of war, it remains his Castle, the most beautiful, well preserved and visited along the Via Francigena; conversely testifying to periods of peace and civil and economic life, it remains the Villa Malaspina in Caniparola, an exquisite example of the 18th century art model, which shows, with its vast agricultural estate, a picutre of the life at that time.

Attorno al Castello…

Dall'inespugnabile Ponzanello, rocca del Vescovo di Luni che contrastò a lungo e inutilmente il dominio Malaspina, alla pacifica Caniparola, terra rurale ed agricola, anche nel nome (dai canepari così diffusi nel territorio comunale)  ed oggi popoloso e attivo centro di vita. Da Paghezzana, che raccoglie la bontà dei prodotti nel suo Centro di trasformazione di prodotti agricoli locali, a Caprognano e Gignago che guardano, stupiti ed orgogliosi la grandezza del Castello Malaspina. Da Giucano a Carignano e Canepari che aprono sulla “moderna” ma pur antica Sarzana, manifestando il loro carattere già ligure, fino a Tendola, antichissimo borgo di strada, a Posterla, Pulica e Marciaso che difendono la loro identità apuana, di terre del marmo. Una terra aperta, toscana ma incuneata da ogni parte nella Liguria.Questa apertura al mare e al Mondo fu la fortuna e la disperazione di Fosdinovo: una terra aperta lo è per chi porta ricchezza come per chi porta guerra, morte e distruzione e mai come nel '900 Fosdinovo e la Lunigiana lo sperimentarono. Ma questa sua apertura è, oggi, una grande ricchezza: da qui si entra in Lunigiana, quella vera, autentica; da qui si entra in Appennino e nella terra dei Parchi (Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano e Parco delle Apuane, legati al Parco Nazionale delle Cinque Terre, a due passi). Fosdinovo è, come in passato, la Porta della Lunigiana, una porta da cui si entra per conoscere storia, godere ambiente, gustare prodotti, scalare montagne, sciare la neve usando, come poche volte accade, i cinque sensi umani e il “sesto senso”, quello del mistero sacrale dei luoghi, delle tradizioni e delle identità, dell'umanità che popola ancora, orgogliosa i propri borghi.

Around the Castle and in the area...

Ours is an open land, located in tuscany but wedged from anywhere in Liguria. This fact made the fortune and the ruin of Fosdinovo, a land opened to whoever brings wealth as for war, death and destruction.

Today the great treasure of Fosdinovo is this gap to Lunigiana, to Apennines and the land of parks: National Park of the Tuscan/Emilian Apennines and Apuan Alps Park, tied to the Cinque Terre National Park.

As in the past, Fosdinovo remains the Door of Lunigiana, which enter to learn about history, tasting tipycal products, enjoying climbing mountains or skiing, using each of the five human senses and in add the sixth sense, that of the sacred mystery of the places, traditions, customs and identity. 

Very close to Fosdinovo, have a look;
at the Bishop of Luni's  fortress in Ponzanello;
at Caniparola, a peaceful rural and agricultural land, today a populous and active life center;
at Caprognago and Gignago to have a panoramic view of the Malaspinas Castle from below;
at Giucano, Carignano and Canepari, from which people can reach Sarzana;
at the ancient village of Tendola;
at the lands of marble, which are Posterla, Pulica and Marciaso;
at the Center of Tipycal Agricultural Products in Paghezzana.
   ..............enjoy your trip and be enchanted!



Proprietà dell'articolo
creato:martedì 1 ottobre 2013
modificato:giovedì 4 agosto 2016